IL SANTO E’ COLUI CHE DIVENTA DONO PER GLI ALTRI

vitadicomunita_logo

VITA DI COMUNITA – n. 1636 – 1 novembre 2015
TUTTI I SANTI

( Mt 5,1-12 )

Oggi è la festa di tutti i Santi. E’ la festa della speranza che ci viene dalle insistenti parole di Gesù: “Beati! Beati! …”. Nove parole proclamate nel discorso della Montagna; nove strade possibili che possono assicurare un futuro a questa nostra terra.

Un rischio che corriamo di frequente, nel nostro tempo, è quello di vedere il santo come qualcuno di completamente estraneo alla nostra vita. A molti, sembrano personaggi anacronistici e carichi di polvere.

Ma chi sono i santi? Il santo è un cristiano riuscito bene, un cristiano che ha lasciato germogliare il germe della fede piantato nel suo cuore il giorno del battesimo. Il santo è colui che fa le cose di tutti i giorni straordinariamente bene. Santo è chi lascia che il Signore gli riempia la vita di umanità fino a farla diventare dono per gli altri.

E la santità che cos’è? Già la parola santità mette un po’ di soggezione, eppure è la nostra vocazione. Dando per scontato l’ingrediente principale, costituito dalla grazia che svolge il ruolo più importante, possiamo dire che la santità comporta il coraggio di abbandonare il terreno della mediocrità, del conformismo, delle abitudini e di percorrere sentieri poco battuti.

Proviamo ora a cogliere alcuni lineamenti di una santità alla portata di tutti, della santità come “normalità” nella vita del cristiano.

I destinatari delle beatitudini sono quelle persone che avvertono il richiamo di itinerari segreti, dove è possibile gustare la vita in maniera diversa rispetto alla massa dei consumatori e fanno un passo oltre il recinto.

Sono quelle persone con un cuore di povero, che sanno sorridere anche con occhi pieni di lacrime. Che sono capaci di quella forza prodigiosa che è la dolcezza, che sono appassionati per la giustizia, che vivono la tenerezza, che sanno dimenticare i torti subiti e perdonare le offese.

I destinatari delle beatitudini sono quelle persone che accettano, quale prezzo dell’amore e della fedeltà, le derisioni, i compatimenti, le critiche, le incomprensioni. Sono quelle persone che mettono insieme le briciole: un po’ di fede, speranza, amore; un po’ di fedeltà, pazienza, tenacia; un po’ di misericordia, umiltà, spirito di sacrificio; un po’ di coerenza, pulizia, trasparenza.

La vita ha un senso solo se gli diamo valore, consistenza e non saremo giudicati se avremo raggiunto l’ideale, ma se avremo camminato verso di esso, con lealtà e con tenacia, con infinite riprese, perché vivere è l’infinita pazienza di ricominciare.

Allora, quale il messaggio?

Nessun santo è mai nato e cresciuto in cielo. E oggi, il Signore ci chiede di stare nel mondo, ognuno al suo posto, con la propria vocazione e con un cuore che sappia amare perché nel cuore c’è Dio. Cominciamo, allora, ad incarnare le strade delle beatitudini, con i nostri atteggiamenti, con i nostri gesti quotidiani e impariamo a prendere il giusto distacco dalle cose terrene, per poter scegliere in libertà solo ciò che è essenziale per la nostra vita.


MERCOLEDI 11 NOVEMBRE – 2A ELEMENTARE

MERCOLEDI 11 novembre alle ore 20,30 in Oratorio – Sala Martini sono invitati i GENITORI dei bambini di SECONDA ELEMENTARE, che intendono frequentare il catechismo. Ci saranno anche le iscrizioni. Data l’importanza vi preghiamo di non mancare.

INCONTRI DI FORMAZIONE VICARIALI

Il secondo incontro di formazione programmato dal Vicariato di Spresiano per genitori, insegnanti, operatori pastorali, giovani e per tutte le persone impegnate in parrocchia si terrà nella Parrocchia di CATENA di VILLORBA, alle ore 20.45:

  • MARTEDI 17 novembre “Valore della diversità maschile e femminile – generatività, educazione e cura della vita” Relatrice Dott.ssa Orietta Busatto – insegnante, pedagogista, coordinatrice provinciale Cav Mpv.

MERCATINI DI NATALE

L’Associazione NOI organizza una visita ai mercatini di Natale:

  • DOMENICA 29 novembre 2015, a Bressanone (BZ).
  • SABATO 12 dicembre a Levico Terme (TN).

Iscrizioni presso il Circolo NOI (Bar Oratorio). Per informazioni telefonare a Giancarlo.

I Commenti sono chiusi